Cinema: “Mr. e Mrs. Smith”

E concludiamo la combo settimanale con “Mr. e Mrs. Smith” visto nella consueta veste del Cinecity trevigiano.

Sulla trama c’è poco da dire più di quello che non si posssa già sapere:
< spoiler >
i coniugi Smith (Pitt e la Jolie) sono praticamente due estranei, pur vivendo la solita vita perfetta nel classico american style.
Lui prende e va al lavoro spacciandosi per imprenditore edile (una specie di Berlusconi… 🙂 ) e lei per dirigente di una florida azienda informatica.
I realtà i due sono due killer che ammazzano gente su commissione con la stessa facilità con cui mangierebbero dei pistacchi. I due sono all’oscuro l’uno dell’altra. Alla fine capita il fattaccio e succede che si devono scontrare. Questo, oltre a creare un iniziale smarrimento, fa si che i due si rivelano e si parlano. Un specie di De Filippata con azione, anche divertente e che ti prende.
Ma questa cosa della reunion non piace affato alle rispettive agenzie committenti e cosa ti combinano? Eh si, vogliono toglierli di mezzo, ma la prendono ovviamente troppo alla leggera.
I due insieme sono chiaramente imprendibili, sebbene scenda giù l’inferno paramilitare.
< /spoiler>

Questo in parole povere. Il film non è malaccio, niente di eccezionale, ma si fa guardare. Ha un momento in cui si siede un pò a metà, ma poi riprende con l’azione frenetica e tutto torna entro i termini. L’azione è buona, dialoghi ambigui quanto basta. Insomma… ogni tanto rasenta il sempliciottismo. Però se ne esce sempre al momento giusto. Certo non è un saggio di filosofia.
Le cose divertenti sono: quando menano la Jolie, immaginare la Aniston esultare; quando Pitt si passa la Jolie, immaginare la Aniston mangiare una merda; l’alternanza tra i due momenti.

Da notare che all’entrata del cinema campeggia una gigantografia della cara Aniston in un film di prossima uscita “Vizi di famiglia”, e all’uscita una sequela di posters del suddetto film.

Che dire in conclusione?
Se quei due veramente fanno un figlio, potrebbe darsi che il codice genetico venga usato per una poteziale nuova razza ariana, tanta è la perfezione fisica.

E in ogni caso nella personale top selection Moran Atias sente il fiato sul collo della Jolie.
E sto parlando di due merde eh!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *