Ode a E-Bay

(da un mio post su spritz.it del 5 giugno 2005 – ore 13.16)

O ibei,
dolce passatempo che a me permetti
di trovar al girovagar del mondo
fantastiche offerte ed oggetti
che mi tiran giù dritto a fondo.

Ahi a dire
la reale spesa mensile
del credito la carta divenire
nel mio mesto calmo e servile
un limite più basso a soffrire.

Ma non conta
è la gioia gaudio e tripudio
del pacchetto alla dimora giunge
in un felice ampio preludio
le mie semplici necessità unge.

E allora
dove risiede l’errore fatale
di un acquisto pur sempre lontano
un pò faceto eppur legale
di qualcosa che a resiter è vano.

Quindi tu
siffatta tecnologica droga
guidami si al prossimo prezzo
nello spender questa mia foga
e nel provar esiguo disprezzo.

DvD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *