Dimenticavo

C’è il sole, poi un pò meno, poi piove, poi diluvia, poi luce accecante, poi piove, poi vento, poi sole.

14 gradi centigradi e niente zanzare. A fine Giugno. Direte.. eh ma il sole, vuoi mettere.

No, non lo metto, perchè il sole e il caldo sono meravigliosi se hai il mare a meno di 4mt, nella mia personale visione. Io con il sole e il caldo sudo. E sudare mentre sono in un’aula universitaria con i fogli che si appiccicano agli avambracci o essere al lavoro, sempre con qualcosa che si appiccica e il rigagnolo di sudore, ecco, questo a me non piace affatto. Anzi è fonte di molto, ma molto nervosismo.

Le zanazare è una specie che sta mutando. Sono sempre più infami. Non soffro per le punture. Odio la furbizia di questo essere miserabile e microscopico, capace di generare le frequenze più fastidiose dello spettro sonoro, di solito NEL tuo orecchio quando cerchi di dormire.
Poter evitare tutto questo, mi fa sopportare un pò di più quel figlio di puttana con la sua Audi che in una strettoria perseverava nel venire avanti, quando io arrivavo. Io ero nel giusto perchè un altro stronzo aveva parcheggiato a molto meno di 10mt dall’intersezione stradale, quindi non potevo fare altro.

Così è scritto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *