Io lo dico ora

Da 42 minuti è il 21 Luglio 2007 e il nuovo libro di Harry Potter sta per uscire. Anzi diciamo che sta uscendo ora.

Io non sono un super mega fa e non ho letto mai i libri, diciamo che ho tentato, ma quella volta che mi era passato per la testa di comprarmi i primi due c’era in giro solo il terzo e forse qualche secondo, quindi desistii (ma si può dire? ho desistito insomma..).

Magari dico una cazzata, ma a me, dopo aver visto il quinto film (e in ogni caso non serviva vederlo data l’insipidità) sembra molto ovvio che Lord Voldemort sia il padre di Harry.

Quindi tutto questo porta ad una versione magheggiante di Star Wars. E’ il colpaccio di scena che tutti non si aspettano, ma che è servito su un piatto d’argento. Magico si intende.

Una scena dove Lord Voldemort dice “Harry, io sono tuo padre” ci sta tutta.
La cicatrice gliel’ha fatta suo padre quando era ancora un filo buonista, prima di farsi prendere dalla Forza Oscura.
Ha detto “prima che mi rincoglionisco del tutto con tutta sta magia nera, mettiamo l’antivirus a mio figlio, così quando vado fuori di testa mi fa un culo così”.

La madre l’ha ammazzata quando ha dato di matto e Silente si è cagato sotto, ma sa tutto. Vuole solo vedere quanti libri servono ad Harry per capire, dato che Harry in quanto protagonista, non sa mai un cazzo di niente.

Gli devono dire tutto. Sempre.
Lui non sa mai degli incantesimi, non sa mai dei posti, non sa mai delle storie e delle leggende. Lui casca dalle nuove come uno fatto di metadone.
Poi alza un dito, facendo pure lo sborone, esclama “ah si fa così” e trak… il più figo del gruppo, sebbene tutti recitino le stesse esatte parole, anche con un pò più di convinzione.

Ma come le dice lui… che è figlio di Voldemort.

Qui lo dico e così sia. Mi sembra chiaro, come la mia teoria di Lost.

Ripeto, l’ho detto ora e non ho letto nessun libro. Se ho vinto mi pagate da bere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *