About germans, again

[EN]

I wrote about germans that they seem so strict and perfect, fully environmente cencerned, but at the same time they don’t care to smoke like crazy in every single public place.

To be correct, they didn’t. Because since August 1st 2007, smoking in closed public places is forbidden. And now, like if it has been since long long time, they smoke outside.

At the mall, at the chinese restaurant and many other places, in the last days, we saw these big groups smoking outside like never before, or at least not like few days ago.

Inside the venues, pure paradise.

Damn germans, they did it (right) again. Now Italy has at least one thing in common with Germany.

Italy might imitate german’s railways now!

[IT]

Avevo detto che i tedeschi erano dei pazzi scatenati a fumare dentro ogni tipo di locale, rendendo l’ambiente simile ad un rogo in una segheria? Conseguentemente elogiando una, se non l’unica, cosa positiva dell’Italia ? (cioè il divieto di fumare nei locali chiusi)

Ecco, i tedeschi si sono svegliati una mattina e senza fare “o bella ciao” hanno detto “Da ofzzi noi non fumare pviù in luochi pubbvlizi, ja!!!”. E così hanno fatto.

Straniti dal fatto che il nostro centro commerciale preposto alla spesa settimanale non sembrasse più una fornace dedita all’affumicatura di salmoni, ci siamo chiesti (io e Konstantina) se per caso, una di quelle meraviglie che ti fa desiderare di toranre in Italia non fosse stata applicata anche in questa patria di virtuosi del fumo.

Ci siamo fatti largo tra la folla creatasi nel parcheggio del ristorante cinese qui vicino, per chiedere un tavolo, pensando che il locale fosse stracolmo data la massa di persone intente a chiacchierare all’esterno. Dentro era praticamente vuoto. Sono soddisfazioni.

Ora non sarebbe il caso di imitare i tedeschi con i treni, giusto per restituire il favore?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *